Arredare la propria casa è sicuramente stimolante, sia da un punto di vista creativo che mentale, in quanto abbiamo la possibilità di rigenerarci e creare un ambiente confortevole che rispecchi il nostro benessere ed il nostro gusto. Ma non sempre è così facile come si pensa, perché, tra la nostra immaginazione e la realtà, ci sono in mezzo numerosi fattori cui prestare attenzione per evitare di ottenere risultati molto distanti da quelli che ci eravamo prefissati. Il soggiorno è sicuramente una delle stanze più importanti della nostra casa, ed anche la più esposta agli occhi di parenti e amici che ci vengono a trovare, è infatti un luogo conviviale ma che allo stesso tempo deve rispettare anche la nostra tranquillità nei momenti di relax. Nel soggiorno poi, abbiamo la possibilità di inserire più complementi d’arredo diversi, ed il rischio di commettere alcuni errori, è sicuramente più facile rispetto ad altre stanze.

Le cose da ricordare quando arrediamo un soggiorno

Il primo consiglio è sicuramente quello di progettare in anticipo quello che si vuole ottenere tenendo conto dello spazio, delle pareti a disposizione e di come si vuole sfruttare questo ambiente. Oggi è molto frequente avere un unico ambiente open space che racchiude la zona pranzo e il soggiorno, rispetto a due ambienti separati, quindi bisogna prima capire come predisporre la zona tavolo e la zona divani dando un senso di ordine e continuità, rispettando la metratura e lasciando comunque zone di respiro. Un soggiorno deve essere armonico, il che vuol dire che bisogna rispettare le proporzioni e non commettere l’errore di riempire troppo, o troppo poco, l’ambiente. Capita di vedere soggiorni in cui viene sfruttato eccessivamente lo spazio delle pareti, che risultano cosi troppo piene, rispetto alle zone centrali che risultano invece vuote, dando un’impressione quasi di soffocamento o pesantezza. Il consiglio di ragionare quindi per difetto e mantenersi sul minimal è sempre valido; meglio partire facendo una lista delle cose indispensabili che vogliamo e dobbiamo disporre nel nostro soggiorno e lasciare il superfluo alla fine. Un altro aspetto da tenere a mente sono i divani, che spesso in ambienti open space vengono utilizzati come divisori con la zona pranzo. I divani sono sicuramente fondamentali, sia da un punto di vista estetico che funzionale, per ospitare amici e parenti, ma anche questi devono rispettare le proporzioni della stanza. Per quanto il divano ad “L” e pieno di cuscini sia il sogno di tutti, bisogna prestare attenzione a non farlo diventare l’unico elemento che salta all’occhio in una stanza cosi multifunzionale come il soggiorno. Sui colori delle pareti e dell’arredamento c’è più margine per dare spazio alla creatività, ma fate attenzione all’effetto “arlecchino”, esagerare con tinte molto diverse tra loro da un senso di pesantezza e confusione che con il tempo stanca, sia il proprio gusto estetico sia la mente e gli occhi. Meglio giocare su nuance di colore neutre per poi aggiungere dettagli colorati ed estrosi, quindi optate per colori tenui per quanto riguarda gli elementi principali di arredo come divani, tende ed eventualmente tappeti; oppure al contrario scegliete un monocolore per tutta la stanza e usate un colore più vivace ad esempio per il divano e le sedie. Altri due elementi da non sottovalutare sono le luci e le tende. Per quanto riguarda l’illuminazione anche questa deve armonizzare l’ambiente, quindi attenzione a scegliere luci troppo accese o bianche che danno il classico “effetto ospedale”, o al contrario troppo calde che, insieme ai colori dell’arredamento, incupiscono l’ambiente. Meglio poche luci ma della giusta temperatura e collocate nel posto giusto, tenendo sempre presente dell’illuminazione naturale che ha la propria abitazione. Le tende invece non andrebbero mai tralasciate, ma anche queste devono essere scelte in base alle dimensioni della finestra per arricchirla, o al contrario evidenziarla, senza nasconderla eccessivamente.

Come procedere per non sbagliare

Il consiglio principale quindi, resta quello di fare una lista degli elementi indispensabili e partire da quelli tenendo conto dello spazio e dei colori, per poi passare ad elementi che possiamo definire “superflui” ma che tuttavia rispecchiano il nostro gusto e personalità. Progettare in anticipo, in base alla planimetria della stanza, quello che desideriamo come risultato finale è fondamentale per non rimanere delusi a lavoro completato, o ancora di più per evitare di spendere soldi in eccesso. Quindi partite dallo spazio, aggiungete l’arredamento indispensabile scegliendo le tonalità principali dell’ambiente, aggiungete dettagli e non tralasciate mai l’aspetto più importante, l’armonia delle proporzioni. Da Colleoni Arredamenti potrete trovare tantissime idee per arredare il vostro soggiorno, e professionisti in grado di aiutarvi nella scelta del vostro arredamento tenendo conto delle vostre esigenze. Veniteci a trovare nel nostro showroom in Via Lecco, 63 a Curno, provincia di Bergamo o non esitate a contattarci via email all’indirizzo info@colleoniarredamenti.it o al numero 035 611543 per informazioni o per richiedere un preventivo.